Scarpe alla moda fai da te con borchie pietre e glitter

sneakers-miu-miu-fai-da-te

Scarpe alla moda fai da te con swarosky, borchie, pietre, perline e glitter … Da un paio di stagioni le passerelle sono piene di accessori luccicanti o borchiati che danno un tocco grintoso anche ai look bon ton: borchie non solo sui classici “chiodi” di pelle nera ma anche su giacchini stile Chanel, t-shirt, sandali, it bags e sneakers!

Non tutte però ci possiamo permettere di spendere una fortuna per una paio di pumps “Lady Peep Spikes” di Louboutin … e a pensarci bene neanche per un paio di Converse puntellate di borchie o swarosky… vendute al “modico” prezzo di circa 300 euro!
E allora perché non ricorrere al fai-da-te per un’operazione di re-styling delle vostre scarpe, di una cintura in pelle, della borsa un po’ rovinata o di vecchi jeans?

scarpe fai da te1scarpe fai da te

Giorovagando qua e là per il web ho trovato un bel po’ di idee carine da testare e scopiazzare. Diciamoci la verità, per quanto forse un po’ eccessive, siamo tutte impazzite per le sneakers miu miu tutte glitter e borchie, ma non tutte sono disposte a spendere dai 330 ai 470 euro per un paio di scarpe da passeggio. Così qualcuno ha pensato perchè non provare a riprodurne un paio fai da me?? è sicuramente meno dispendioso e anche divertente.
Per creare un paio di simil-miu miu sneakers occorre:
-un paio di sneakers (che siano converse, adidas o qualunque altro paio non importa, basta che piacciano a voi)
-pietre,strass o borchie per la punta
-colla a caldo
-porporina (del colore che preferite)
– colla Mod Podge o in alternativa, poichè la mod podge si indurisce parecchio, chiedete una colla specifica per tessuti.
-spry fissativo per evitare di glitterare qualsiasi cosa passi sotto i vostri piedi.
Ma questa è solo un’idea, per il resto na volta presa la mano potete sbizzarrirvi e decorare le vostre scarpe come più preferite, glitterando o strassando solo il tacco, la punta e via dicendo.

Ma dove si comprano le borchie?
scarponcino-glitter-fai-da-tePotete trovarle nei negozi di bricolage, nelle mercerie, nei grandi negozi di tessuti, presso i calzolai, le ferramenta e chiaramente su Internet.
Ci sono vari tipi di borchia: a rivetto, a vite e ad alette. Le prime sfruttano la tecnica dell’incastro, quindi la testa della borchia s’incastra con la parte inferiore. Sono un po’ difficili da mettere se non si hanno gli attrezzi adatti, perché per l’incastro ci vuole molta pressione e a mani nude può far male. Quelle a vite sono le più semplici, ma vanno avvitate con un cacciavite. Quelle ad alette sono molto pratiche ma bisogna far attenzione che le alette non si rompano.
Le borchie termoadesive sono adatte per accessori come cerchietti, bracciali, collane, pochette. 
Una volta trovate le borchie (colorate, sfaccettate, quadrate, arrotondate, appuntite, cuneiformi), munitevi di una biro, di una pinza foratrice o di un paio di forbicine appuntite, di un righello e di… tanta fantasia e molta pazienza!

HOW TO DO (su, per esempio, un paio di sneakers):

outfit-borchie-fai-da-te1. Scegliete un paio di sneakers del colore che più vi piace
2. Segnate con l’aiuto di una biro i punti in cui desiderate bucare la scarpa per inserire le borchie. Partite con due punti laterali e poi date libero sfogo all’immaginazione, creando un disegno geometrico o semplicemente allineandole: in tal caso contate 1,5cm di distanza tra ogni punto; allo stesso modo create la seconda fila: sempre distanziando ogni punto di 1.5cm e posizionandolo però a metà tra i due punti della fila sottostante … e così via …
3. Forate i punti scelti con l’apposita pinza foratrice, cercando di trovare la punta adatta alle dimensioni della vostra borchia
4. Per finire, inserite le borchie nei fori e aprite accuratamente le “alette” all’interno.
Lo stesso procedimento vale anche per “borchiare” il taschino di un paio di jeans, il giro manica o il girocollo di una t-shirt, una cinta, una borsa o un semplice handband …

Detto questo, buon lavoro 😉