Prendere appunti multimediali online migliori app

Prendere appunti multimediali online migliori app .Qualcuno le chiama productivity app, molti preferiscono chiamarle note-taking app, si tratta di applicazioni ideate per permettere all’utente di archiviare qualunque tipo di annotazione, dalla lista della spesa al contenuto di siti web utili per il proprio

lavoro, in un formato consultabile da qualunque dispositivo connesso o in un database offline.

pocket-large

Le alternative, per chi sia in cerca di un’applicazione di questo tipo, stanno aumentando a ritmo esponenziale. Tra tutte, abbiamo voluto sceglierne cinque che, a parer nostro, sono le più complete e interessanti. Abbiamo deciso di circoscrivere la nostra scelta solo alle applicazioni gratuite e non esclusive, facilmente scaricabili sia su dispositivi iOS che Android.

Evernote – Prendere appunti multimediali online migliori app
Con i suoi 20 milioni di utenti registrati, Evernote è tranquillamente identificabile come la productivity app per eccellenzanel panorama odierno. Disponibile per Andorid, iPad, Windows 7, Pc, Mac e BlackBerry, Evernote ha perfezionato un sistema per annotare appunti scritti o fotografici in pochi click. Con Evernote inoltre è possibile estrarre testi e immagini da qualunque sito web. Ogni annotazione può essere archiviata in taccuini personalizzati, geolocalizzata e taggata in modo da poterla ritrovare più facilmente in seguito. È possibile condividere le proprie annotazioni con i contatti di Facebook o Twitter e interagire con gli altri utenti Evernote a noi correlati. Disponibile in versione gratuita e premium, Evernote permette di accedere agli appunti dei propri contatti e, se hai pagato per un servizio premium, addirittura editarli. Nei suoi tre anni di vita, attorno a Evernote sono nate altre app dedicate a tipi specifici di annotazione: è il caso di Evernote Food, ideale per tenere traccia di ricette o pasti memorabili, e di Evernote Hello, un’app studiata appositamente per rendere più facile ricordarsi delle persone conosciute.

Fetchnotes – Prendere appunti multimediali online migliori app
Questa applicazione è stata lanciata da poco, e al momento conta poche migliaia di iscritti, ma è interessante citarla per via dell’approccio minimalista e votato alla semplicità pura che la contraddistingue. Fetchnotes è un’app ideata per dare all’utente uno strumento veloce e intuitivo per fare annotazioni testuali (liste, promemoria, intuizioni, etc…) Il design ricorda quello di Twitter, quando si vuole fare un’annotazione la si digita nell’apposito riquadro e si sceglie un’hashtag con cui contrassegnarla (ad esempio, #compleanni), è il team di sviluppo annuncia che a breve sarà possibile inviare note ad altri contatti inserendo nella nota il nome dell’utente preceduto dalla @. Un’altra funzionalità interessante è quella di archiviare annotazione utilizzando SMS, questo consentirebbe a chi non possiede uno smartphone (o ne è sprovvisto al momento del bisogno) di annotare un’informazione e assicurarla insieme alle altre del proprio account. L’applicazione non prevede alcun tipo di pagamento e a breve fornirà integrazioni con i servizi Google e, probabilmente, anche con Evernote. C’è anche chi la utilizza in accoppiata con sistemi di annotazione vocale come Dragon Dictation.

Springpad – Prendere appunti multimediali online migliori app
Tra tutte le note-taking app disponibili, Springpad è forse quella più interessante, sicuramente quella più social. Nato nel 2008 come servizio per tenere traccia di tutte le cose che si possano annotare (ancora una volta: foto, note di testo, siti web, luoghi etc…), nei giorni scorsi Springpad ha debuttato nella sua versione 3.0.Sorpresa: sembra un altro clone di Pinterest. Sembra, perché in realtà è ancora un’app studiata per prendere appunti e organizzarli in modo intelligente, un’ottima app a dirla tutta. La differenza con le altre è che nel caso di Springpad l’aspetto social è stato ottimizzato in modo da trasformare l’esperienza di annotazione in un vero e proprio social network. Springpad, insomma, non è solo il tuo taccuino multimediale, è anche una finestra sui taccuini di 3 milioni di altri utenti e può essere utilizzato per avere consigli su qualunque cosa e per scoprire contenuti e informazioni che da soli non si sarebbero nemmeno sfiorati. L’aspetto ricorda tremendamente quello di Pinterest, e questo la dice lunga sulle ambizioni che Springpad ha per il futuro. Insomma, perché limitarsi ad annotare righe di testo e organizzarle per cartelle, perché non ramificare il tutto all’interno di un’architettura social?

Catch – Prendere appunti multimediali online migliori app
Catch è un’altra applicazione per creare annotazioni in modo semplice e archiviarle usando dei tag. Cach è ottimo per prendere appunti vocali, fotografici, testuali, consente di geolocalizzare le annotazioni e di proteggerle con una password pin personalizzata. Inoltre, Catch è ottimo per archiviare annotazioni di tipo multimediale: una foto, un riff di chitarra, una melodia vocale da sovraincidere a una canzone che si è già iniziato a comporre. Chiunque si diletti in qualcosa di creativo riconoscerà all’istante quanto prezioso possa essere uno strumento del genere: sei a letto e ti viene in mente un soggetto per un racconto, o una ritmica per la tua canzone o il testo di un concept che vegeta ingessato da mesi… senza doverti alzare utilizzi il tuo smartphone e metti tutto al sicuro in una memoria digitale consultabile da qualunque dispositivo. Catch consente anche di archiviare informazioni ottenute attraverso codici a barre o QR, ma per questo c’è bisogno di installare un add-on apposito.

Pocket – Prendere appunti multimediali online migliori app
Se invece il tuo unico interesse è quello di avere uno scrigno in cui ammassare tutti i contenuti digitali che hai intenzione di leggere (o vedere) più avanti, Pocket è la app per te. Lanciata da poco dagli stessi sviluppatori di Read It Later (di cui è una sorta di reincarnazione), Pocket consente di archiviare qualsiasi tipo di contenuto in modo da potervi accedere successivamente, da qualsiasi dispositivo. É possibile salvare contenuti dal browser web, via email o attraverso una delle 279 app compatibili con Pocket. È possibile ad esempio depositare contenuti nel tuo Pocket (in inglese, “tasca”) da applicazioni come Twitter o Flipboard. A differenza di competitor come Instapaper e Readability, Pocket non si concentra solo sul testo, consente di salvare anche immagini e video in un formato accessibile e di catalogare ogni contenuto in modo facile e intelligente.Prendere appunti multimediali online migliori app