Come vestirsi a un matrimonio look perfetto da cerimonia

Come vestirsi a un matrimonio look perfetto da cerimonia .Trovare il look giusto non sempre è facile e mai come ai matrimoni si assiste a crimini contro il buon gusto.

Come vestirsi a un matrimonio look perfetto da cerimonia

Come vestirsi a un matrimonio look perfetto da cerimonia

Ecco allora una breve guida sulle regole auree dell’abbigliamento femminile cui attenersi per evitare cadute di stile:

come vestirsi a un matrimonio

come vestirsi a un matrimonio

Abito: Chloé (net-a-porter.com). Pochette: Roger Vivier (farfetch.com). Open toe: Christian Louboutin (mytheresa.com). Orecchini: HSN (jewelry.hsn.com).

Come vestirsi a un matrimonio

Come Vestirsi A Un Matrimonio

Come Vestirsi A Un Matrimonio

1. Il matrimonio non è un evento mondano ma una cerimonia

Si dovrebbe privilegiare un’eleganza sobria, mai ostentata o eccessiva. Ricordatevi anche che l’unica protagonista della giornata è  la sposa, è considerato di pessimo gusto cercare di rubarle la scena con un look appariscente. Se siete indecise sull’abito da indossare potete sempre informarvi sullo stile del matrimonio in modo tale da scegliere un abbigliamento appropriato al tono della cerimonia.

2. Rispetto e buon gusto

Per la cerimonia in chiesa ricordatevi sempre che vi trovate in un luogo di culto, per cui sono banditi in modo categorico: abiti fascianti, gonne troppo corte, spacchi vertiginosi e scollature eccessive. Le spalle  andrebbero sempre coperte in chiesa, quindi se optate per un abito senza maniche accompagnatelo a un bolero, uno scialle o un copri spalle.

3. Dress code da cerimonia

L’abbigliamento femminile da cerimonia prevede, a seconda della stagione e  l’età dell’invitata, abiti o tailleur eleganti. Il tailleur pantalone, un tempo assolutamente bandito dal galateo, è stato ammesso recentemente, anche se un’occasione formale come il matrimonio esigerebbe una maggiore femminilità. Gli abiti princesse o da cocktail, lunghi al ginocchio,  sono perfetti.

4. La Palette perfetto da cerimonia

Inutile dire che sono banditi il total look bianco o nero (il bianco è una prerogativa della sposa, il nero non è adatto a una cerimonia nuziale), consentiti solo se mescolati con altre tinte. Per la palette bisognerebbe seguire la regola aurea del galateo nuziale che vede le invitate cromaticamente in sottotono in rispetto alla sposa, unica protagonista della giornata.

Andrebbero quindi evitati i colori troppo accesi (assolutamente bandito il rosso).

Se non volete sbagliare optate per il blu, il grigio perla o i colori pastello, sempre appropriati (nel caso la sposa non vesta di bianco, evitate però di indossare la stessa sfumatura pastello).

Bisognerebbe poi tener conto della stagione e dell’ora in cui viene celebrata la cerimonia: tinte più chiare e luminose di giorno, più smorzate di sera.

5. Scarpe & Co. da cerimonia

Sia chiaro, il galateo impone i collant, sempre e comunque, anche ad agosto. Se il clima è torrido potete optare per modelli velatissimi ed impalpabili. Vi consiglio poi di portarne un paio di ricambio sempre con voi.

Per le scarpe la soluzione migliore sono le décolleté, sempre impeccabili e comunque da preferire ai sandali. Al limite potete orientarvi su delle chanel o delle open toe (ricordatevi però di scegliere dei collant senza rinforzi in punta e nel tallone!).

6. Gioielli da cerimonia

Dovrebbero essere sempre discreti, evitate quindi di sfoggiarne troppi (Chanel consigliava sempre di rinunciare ad un gioiello prima di uscire di casa) o di indossarli in parure. I diamanti, un tempo vietati di giorno (e alle donne sotto i 40), sono stati ammessi dal galateo grazie alla Duchessa di Windsor.

7. Accessori  da cerimonia

Anche in questo caso andrebbero privilegiati accessori discreti. Assolutamente banditi quelli sportivi, compresi borse o scarpe in coccodrillo.

8. Capelli & Co.  da cerimonia

Perfetti i capelli raccolti, soprattutto per le cerimonie formali. Sono concesse le acconciature floreali, a patto che siano realizzate con fiori finti (quelli veri sono riservati alla sposa).

Il cappello è indicato solo per le cerimonie molto formali. Che scegliate lo stile inglese (a tesa larga), quello francese (tesa di grandezza contenuta) o il pill box, ricordatevi sempre di coordinarlo all’abito.