Viaggiare gratis idee per fare i turisti senza soldi

Viaggiare gratis idee per fare i turisti senza soldi. Vuoi girare il mondo senza spendere (quasi) un euro? Beh, segui i consigli dei nostri autori. Forse non diventerai ricco o famoso, ma tornerai con un bel bagaglio di esperienze.Vuoi girare il mondo senza spendere (quasi) un euro? Beh, segui i consigli dei nostri autori. Forse non diventerai ricco o famoso, ma tornerai con un bel bagaglio di esperienze.

Viaggiare lavorando

Viaggiare gratis

 

GUIDA TURISTICA
Il vantaggio principale del lavoro di guida è che si viene pagati per visitare un paese straniero e fare i turisti. Inoltre, essendo a contatto ogni giorno con la gente del posto, si ha la possibilità di conoscere meglio il loro paese e le loro abitudini. Come guida turistica dovrai fare in modo che il tutto si svolga senza contrattempi e che il gruppo a te affidato sia soddisfatto. La maggior parte degli operatori richiede che le loro guide parlino una lingua straniera, che siano preparati sulla storia e l’architettura del luogo che visitano e diano la disponibilità per due o più stagioni. Non è un lavoro strapagato, ma tieni presente che alloggio, viaggio e vitto (a volte) non saranno a tuo carico.

Agenzie come Explore Adventure Holidays assumono regolarmente persone come guide turistiche in tutto il mondo; è possibile fare domanda online.

stanlio-onlio-valigia

Viaggiare gratis,idee per i viaggi

 

INSEGNANTE DI LINGUE
Chi ha qualifiche professionali e una certa esperienza ha buone prospettive di carriera in questo campo, soprattutto se si considera il fatto che spesso le scuole si accollano le spese del viaggio e sbrigano tutte le pratiche burocratiche come la richiesta del permesso di lavoro. Insegnare la propria lingua all’estero può essere molto remunerativo: è possibile tornare a casa con un bel malloppo dopo un anno di lavoro in Giappone o in Corea del Sud, per esempio.

Per insegnare l’italiano all’estero le caratteristiche e i titoli richiesti variano a seconda del paese e del livello di insegnamento. Fatti un’idea consultando il sito www.euroguidance.it.

ALLA PARI
Ci sono pochi modi per entrare in contatto con una cultura straniera efficaci come vivere e lavorare con una famiglia del posto. Lavorare alla pari non fa diventare ricchi, ma sicuramente aiuta a perfezionare la conoscenza di una lingua straniera, cosa che non ha prezzo. Devono piacere i bambini, ovviamente, e di solito le famiglie preferiscono assumere persone single senza figli a carico, di età compresa tra i 17 e i 27 anni. Occore dimostrare di avere una certa esperienza nel campo – è un lavoro che richiede una buona dose di responsabilità.

www.bestaupairguide.com offre consigli su dove trovare le migliori agenzie che si occupano di lavoro alla pari.

LAVORARE SULLA NEVE
Lavorare in una stazione sciistica è più uno stile di vita che un mestiere: si scia di giorno e ci si dà alla pazza gioia di notte. La concorrenza è dura, ma le opportunità non mancano: da insegnare sulle piste a lavorare dietro le quinte in un rifugio. Occorre essere istruttori internazionali per fare il maestro di sci, non si guadagna molto ma il divertimento è garantito. Lavorare in rifugio significa cucinare e pulire. È un mestiere meno ambito e meno remunerativo, ma c’è un forte spirito di cameratismo tra i colleghi.

Resort esclusivi come Whistler organizzano selezioni del personale.

SCRIVERE
A parte raggiungere una meta esotica a caccia dell’ispirazione per il romanzo best seller che hai nel cassetto, il giornalismo è forse l’unico modo per rimpolpare il tuo conto. Se hai fiuto per le notizie e sai scrivere, manda un pezzo all’editore di un quotidiano o di una rivista. Bisogna essere facilmente reperibili e avere la possibilità di inviare il pezzo.

Manda i tuoi racconti di viaggio a un importante quotidiano o rivista, solitamente hanno un budget riservato ai giornalisti freelance.

CAMERIERE O BARISTA
Sia che tu prenda le ordinazioni in un animato caffè sia che ti capiti di spillare pinte in un pub di paese, questo è un lavoro strettamente a contatto con la gente: non per niente rientra nell’industria dell’ospitalità. Si gobba molto, ma conoscerai un sacco di gente del posto e le mance compenseranno la paga esigua. Nella maggior parte dei casi occorre avere un po’ di esperienza, soprattutto se si vuole lavorare in un bar (cambiare fusti e preparare cocktail non sono attività che si improvvisino).

Per imparare il mestiere velocemente, trovi ricette e possibilità di qualificazione professionale su www.barmanitalia.com

CUOCO O GARZONE DI CUCINA
Se sei un maestro ai fornelli (e puoi dimostrarlo), non avrai problemi a lavorare come cuoco in un ristorante o in un albergo. Ma anche chi non ha qualifiche può trovare lavoro in cucina. Pulire la verdura, cuocere hamburger o lavare i piatti non richiedono esperienza. Lavorando in un ristorante o in un albergo è facile entrare in contatto con altri viaggiatori e si può guadagnare abbastanza per sostenersi on the road.

www.gumtree.com è probabilmente il sito migliore per trovare un lavoro nelle cucine delle grandi città occidentali.

LAVORARE IN FATTORIA
Se sporcarti le mani non è un problema, rompi gli indugi pensando che con questo lavoro avrai anche la possibilità di stare all’aperto e abbronzarti. Ci si può occupare della raccolta o della semina, in ogni caso aspettati lunghi ed estenuanti orari, perché una fattoria non conosce soste o quasi. Le paghe in genere sono basse, ma l’alloggio è gratuito e le occasioni di sperperare i soldi guadagnati sono poche. Non sono richieste particolari abilità, solo resistenza e determinazione.

Fatti ispirare dal sito di World Wide Opportunities on Organic Farms.

VOLONTARIATO
Assapora il piacere di fare qualcosa di utile per gli altri imparando a conoscere meglio un paese straniero e aumentando le tue esperienze di vita. Le opportunità di volontariato sono molte, si può svolgere un’attività professionale, partecipare a una spedizione o occuparsi dell’amministrazione di un’organizzazione non governativa. I costi variano a seconda dell’attività e della durata del servizio prestato, ma sicuramente il vitto e le spese varie saranno a tuo carico.

Sul sito www.volunteerabroad.com si trovano centinaia di opportunità di volontariato in tutto il mondo.

EQUIPAGGIO DI UNO YACHT
Lavorare sul proprio mezzo di trasporto non è un vantaggio da poco, anche se non ne sei il proprietario. A bordo di uno yacht avrai l’opportunità di vedere posti che la maggior parte della gente può solo sognare, in particolare attorno alle isole del Mare Egeo, dell’Oceano Pacifico, dell’Oceano Indiano e dei Caraibi. A parte essere in grado di fare dei nodi, bisogna saper lavorare in squadra e sotto pressione. Le mansioni variano a seconda dell’imbarcazione, ma in genere ci si occupa del cordame, della pulizia e della manutenzione. È pratica comune dare un piccolo contributo per la cambusa e le spese varie.

Diversi siti si occupano di arruolare equipaggi per yacht e superyacht; per farvi un’idea, vai al sito www.globalcrewnetwork.com.