Risparmiare con i voli low cost in Italia

Viaggiare a poco prezzo oggi è possibile sempre più. Sono sempre più, più del 60% i passeggeri che decidono di acquistare voli low cost in Italia.

Il risparmio spesso rispetto alle linee tradizionali si aggira dal 10 al 50% sul prezzo del biglietto. L’unica nota dolente di un volo low cost è spesso data dal bagaglio, che se supera i limiti imposti dalla compagnia aerea comporta un aggravio spesso sproporzionato al reale incremento di peso.

Quanto costa imbarcare un bagaglio

Purtroppo non c’è un regolamento unico in tal senso ed ogni vettore applica le proprie condizioni non sempre convenienti per il passeggero. Facciamo degli esempi: i bagagli con windjet costano 7 euro per un massimo di 3 valigie il cui peso complessivo può raggiungere i 20Kg. Ogni chilo in eccesso comporta un sovrappezzo di 10 euro.

Con Easyjet ogni bagaglio se acquistato online costa la metà e cioè 11 euro e può essere al massimo di 20Kg. Ogni chilo in più comporta un sovrapprezzo di 12 euro.

Ryanair ha le tariffe più confuse per imbarcare in stiva una valigia. Devi scegliere alla prenotazione dei biglietti se vuoi optare per 15Kg 15 euro o 20kg 20 euro. Ma non basta il costo si riferisce alla bassa stagione. In alta il prezzo aumenta anche del 20%. E per ogni chilo in eccesso richiedo 20€.

Queste politiche lasciamo perplessi parecchi passeggeri, che magari avendo fatto shopping, nel viaggio di ritorno si ritrovano a pagare sovrapprezzi esagerati. Insomma i voli economici delle compagnie a basso costo convengono, ma occhio ai bagagli!