Fibromi e gravidanza| Fibroma un nemico silenzioso

Fibroma un nemico silenzioso

Fibroma nella donna, fibromi e gravidanza conoscere quali sono i fibromi, come riconoscerli e quali procedure mediche si deve seguire.

 

Non ancora determinata la origine dei fibromi, anche se possono verificarsi per le cause della genetica. Quello che si sa è che sono comuni nelle donne, circa il 25 per cento di quelli oltre i 35 anni ha uno che può causare sanguinamento, infertilità e aborti. Parliamo di fibromi, tumori che si formano e lodge in utero.

I fibromi possono essere rilevati in diversi modi. A seconda della loro dimensione e la posizione può essere localizzato con il regolare esame ginecologico. Per trovarli, è anche possibile utilizzare una TC o RM, ma il miglior test sono i ultrasuoni è l’accuratezza dei loro risultati. I fibromi possono causare infertilità non solo aborti, ma anche e complicazioni durante la gravidanza. Per esempio, può causare problemi con il feto al termine di nove mesi e ostacolare la contrazione dell’utero dopo il parto, portando a sanguinamento. Tuttavia, il progresso della scienza offre alternative per risolvere questo problema. Dovete capire che i fibromi sono benigni e frequenti e chiedendo di essere trattati solo se crescono molto o causano disagio. Purtroppo, oggi l’unico trattamento efficace è chirurgico e durevole.

La chirurgia può essere convenzionale o laparoscopica, a seconda dei casi, e quasi mai necessario rimuovere l’utero. In genere, se il paziente desidera, può salvare l’utero ed essere in buone condizioni. Inoltre, un paziente con fibroma che non dà fastidio deve essere controllato almeno una volta l’anno per vedere che il tumore non cresce. Per ulteriori e più precise informazioni contattare uno specialista.

NOTA BENE

Dopo il trattamento corretto del fibroma , le donne possono continuare la loro vita normalmente. L’unica cosa che dovete sapere è che se rimanerete incinte dovete partorire con il parto cesareo.

I DATI

L’ecografia è parte di esami di routine per le donne, sia prima che durante la gravidanza, e dovrebbe essere parte di esame ginecologico completo. Questo test è completamente sicuro per il feto e praticato durante la gravidanza permette una ricchezza di informazioni, come ad esempio la durata della gravidanza (se fatto nelle prime settimane), il battito cardiaco fetale, eventuali malattie genetiche nel feto, problemi nella formazione di organi, e così via.