Liposuzione Viso e collo : Chirurgia estetica

Liposuzione-Viso

Liposuzione Viso e collo : Eliminare eccesso di grasso con chirurgia estetica. Liposuzione al viso alleggerisce un profilo appesantito da accumuli di grasso sulle guance e sotto il mento, donando linearità ad un viso troppo paffuto.

 

La Liposuzione del viso è un intervento di chirurgia estetica plastica limitato alla sola area del viso e del collo (sotto il mento) per eliminare l’ accumulo adiposo (grasso in eccesso) delle guance e dei contorni del viso e per eliminare il grasso che causa il cosiddetto “ doppio mento ”. Il viso è per molti una zona da cui è difficile eliminare gli accumuli di grasso con una dieta, e non esistono esercizi fisici per smaltire il grasso in eccesso su viso e collo. La liposuzione del viso e del collo elimina (aspirandoli) i depositi di grasso che danno un aspetto pesante al viso, al mento e al collo. Dopo la liposuzione, i lineamenti del viso sono più snelli, il collo risulta più slanciato e i profili della mandibola sono più definiti. Come per le altre tecniche di liposuzione, anche la liposuzione praticata in zone delicate come il viso e il collo, prevede l’ aspirazione del grasso in eccesso grazie a cannule collegate ad un aspiratore. Attraverso incisioni di pochi millimetri, il chirurgo plastico (o il chirurgo estetico) inserisce sottocute una sottile cannula e aspira e modella il grasso in eccesso. La fase successiva prevede la sutura delle piccole incisioni e il bendaggio della zona. Punti e bendaggio vengono rimossi dopo una settimana dall’ intervento di liposuzione e già è possibile apprezzare i primi risultati. La grande differenza tra una liposuzione al corpo ed una liposuzione al viso è la dimensione della cannula: nel caso della liposuzione del viso e del collo la cannula è più ridotta per avere maggiore manualità e precisione e per lasciare una cicatrice decisamente più piccola. La tecnica tumescente, che prevede l’ infiltrazione nel pannicolo adiposo (grasso sottocutaneo in eccesso) di una certa quantità di liquidi, è la soluzione migliore per ottenere risultati più raffinati e sicuri. La liposuzione usata oggi per il viso e il collo è migliore e più sicura: le cannule più sottili consentono un rimodellamento del viso e del collo accurato e le cicatrici che risultano sono insignificanti. Nella visita preoperatoria, il chirurgo estetico (o il chirurgo plastico) dedica molta attenzione alla fase di studio della liposuzione su viso e collo, proprio per praticare il minor numero possibile di incisioni. Le cicatrici sono nascoste o sono posizionate lungo le naturali pieghe cutanee. Inoltre, la somministrazione di vasocostrittori prima dell’ intervento di liposuzione del viso e del collo evita l’ eccessiva perdita di liquidi e rispetta maggiormente i tessuti.
La liposuzione del viso e del collo è un intervento chirurgico consigliato nei casi di:

  • viso rotondo
  • guance troppo gonfie
  • contorno mandibolare appesantito dall’ adipe (grasso in eccesso)
  • doppio mento
  • collo con depositi di grasso
  • cuscinetto di grasso sulla nuca

La persona con eccesso di grasso localizzato nella zona del viso presenta un volto tondo dai lineamenti poco definiti. Questo tipo di difetto è dovuto spesso al sovrappeso ma può essere anche causato da un problema ereditario: persone magre o in peso forma ma con un viso caratterizzato da eccesso di grasso su guance e collo. Con la liposuzione si può intervenire su: tempie, guance mandibola, mento, collo, nuca. La bellezza del viso è strettamente legata al suo contorno, alla forma dell’ ovale del viso e del collo. Gli accumuli i grasso rendono goffa l’ espressione del viso. La liposuzione di viso e collo consente un generale ringiovanimento del viso e dà maggiore leggerezza ai lineamenti del viso.

Liposuzione Viso e Lifting Viso

Un requisito fondamentale e necessario per un buon risultato dell’ intervento liposuzione è che la pelle sia elastica a sufficienza per adattarsi al viso senza creare rilassamenti ed eccessi. Se i tessuti del viso non sono abbastanza elastici oppure sono eccessivamente rilassati con eccesso cutaneo (eccesso di pelle o pelle cadente), la liposuzione da sola non basta e essere abbinata ad un lifting del viso che è in grado di eliminare anche l’ eccesso di pelle. Nelle persone giovani la liposuzione del collo può essere eseguita da sola perchè la pelle è sufficientemente elastica; nelle persone di maggiore età, a causa di una minore elasticità cutanea, è necessario associare alla liposuzione anche uno stiramento della pelle: la liposuzione viene eseguita in contemporanea ad un lifting del collo o viso-collo. Quando il chirurgo estetico plastico valuta che, oltre all’ accumulo adiposo (eccesso di grasso), la persona presenta anche una certa lassità cutanea (pelle cadente o troppo rilassata), in genere consiglia anche un intervento di lifting.
Liposuzione Collo e terapia contro la Roncopatia (il russare notturno)
In alcuni casi, la liposuzione del collo è consigliata per coadiuvare la terapia laser contro la roncopatia (il russare notturno), problema che può riguardare anche le donne creando problemi della respirazione e del sonno. In questo senso, la liposuzione del collo è utile anche in caso di roncopatia, cioè il disturbo del russare, perché elimina le adiposità (eccesso di grasso) corresponsabili della patologia del russare notturno. La liposuzione non mira quindi esclusivamente ad ottenere un buon risultato estetico perchè un eccessivo accumulo di grasso sul collo favorisce a causare problemi di respirazone. La liposuzione del doppio mento in questo caso svolge un duplice miglioramento: estetico (perchè viene dato più slancio al collo) e della qualità del sonno e della vita.

Intervento di Liposuzione Viso

In dettaglio tutte le fasi dell’ intervento di liposuzione viso:
1. PRIMA DELL’ INTERVENTO DI LIPOSUZIONE VISO

  • Informare il chirurgo di qualsiasi eventuale trattamento con farmaci (soprattutto cortisonici, contraccettivi, antipertensivi, cardioattivi, anticoagulanti, ipoglicemizzanti, antibiotici, tranquillanti, sonniferi, eccitanti, anabolizzanti ecc.).
  • Sospendere l’assunzione di medicinali contenenti acido acetilsalicilico (es. Alka Seltzer, Ascriptin, Aspirina, Bufferin, Cemerit, Vivin C ecc.).
  • Eliminare o ridurre il fumo almeno una settimana prima dell’intervento.
  • Segnalare immediatamente l’insorgenza di raffreddore, mal di gola, tosse, malattie della pelle.
  • Organizzare, per il periodo post-operatorio, la presenza di un accompagnatrice/ore, che può essere utile, anche se non indispensabile

2. ALLA VIGILIA DELL’INTERVENTO DI LIPOSUZIONE VISO
Praticare un accurato bagno di pulizia <completo; rimuovere lo smalto dalle unghie delle mani e dei piedi.
Non assumere cibi né bevande, a partire dalla mezzanotte, se l’intervento è praticato in narcosi.
3. IL GIORNO DELL’INTERVENTO DI LIPOSUZIONE VISO
Mantenere rigorosamente il digiuno se l’intervento è praticato in narcosi e indossare un indumento completamente apribile sul davanti con maniche molto comode.
4. L’INTERVENTO CHIRURGICO
Il tempo richiesto per una liposuzione del viso e del collo, in genere breve, varia se l’ intervento di liposuzione è abbinato anche ad un lifting del viso o del collo. La procedura della liposuzione prevede un’infiltrazione dell’area da aspirare attraverso una piccola incisione. L’ infiltrazione è un cocktail di soluzione fisiologica, anestetico locale e vasocostrittore che aiuta il chirurgo ad effettuare manovre più efficaci. La quantità varia a seconda della tecnica preferita dal chirurgo. L’inserimento attraverso una minuscola incisione di una piccola cannula collegata ad un apparecchio che produce vuoto. Questa cannula, con un’ azione meccanica, rompe il tessuto adiposo e lo aspira attraverso dei fori presenti sulla sua punta. Successivamente viene realizzata una medicazione modicamente compressiva e subito dopo viene fatta indossare al paziente una guaina contentiva.
5. DOPO L’INTERVENTO DI LIPOSUZIONE VISO

  • Alla dismissione farsi accompagnare a casa in automobile.
  • E’ possibile praticare una doccia di pulizia e riprendere eventuali attività sportive solo dopo la rimozione dei punti
  • Per almeno 1 mese evitare l’esposizione diretta al sole od al calore intenso (es. sauna, lampade UVA).
  • La medicazione compressiva dovrà essere indossata per tempo variabile stabilito dal chirurgo e dipende dalla lassità della pelle e dalla necessità di dare la concavità desiderata al collo.

Al minimo dubbio di un andamento anormale del periodo postoperatorio o per qualsiasi altro problema inerente l’intervento, consultate senza esitazione il Vostro Chirurgo.
6. RIPRESA DELL’ATTIVITÀ
La guarigione è un processograduale che richiede tempo. Il ritorno alle normali attività è in relazione all’entità dell’intervento subito, alle condizioni fisiche in cui si è affrontato l’intervento chirurgico ed alle singole capacità reattive. Ci sono numerosi pazienti che riprendono le loro normali attività dopo 48 ore, ma in genere una ripresa graduale non comincia prima di 7 giorni. I punti di sutura delle piccolissime incisioni vengono rimossi dopo una settimana. Qualsiasi attività sportiva va interrotta per almeno 1 mese, così come non vanno eseguiti massaggi, linfodrenaggi e sedute di idromassaggi durante tutto il periodo in cui viene tenuta la guaina. E’ invece consigliabile sempre eseguire dei massaggi linfodrenanti dopo la quarta settimana, per ridurre il periodo di ripresa post-operatorio. In alcuni casi il gonfiore può persistere anche per oltre 6 mesi dall’ intervento.
7. IL RISULTATO
Alla rimozione della medicazione compressiva il paziente noterà subito il risultato, cioè una migliore definizione dei lineamenti di viso e collo, tuttavia spesso resta un piccolo gonfiore che si risolve spontaneamente o aiutato con linfodrenaggio nel mese successivo.