Cellulite prevenire meglio di curare dieta anticellulite

cellulite-dieta

Cellulite prevenire meglio di curare dieta e alimentazione anticellulite consigli come curare e sconfiggere la cellulite.

.La cellulite è un complesso di alterazioni anatomiche e funzionali che coinvolge più strati della pelle: epidermico, dermoipodermico e pannicolo adiposo sottocutaneo.
È un problema che interessa circa l’80% della popolazione femminile e che è influenzato soprattutto dagli odierni modelli estetici che elevano il fisico efebico e longilineo dell’indossatrice, priva di forme e rotondità, a dogma di bellezza e desiderabilità.
Contro la cellulite non esistono solo interventi invasivi, ma anche altre strategie come per esempio l’attività fisica, la dieta, i massaggi tonificanti e le tisane disintossicanti.
Le cause che interessano il processo cellulitico sono di tipo circolatorio, linfatico, endocrino, metabolico, posturale e psicologico.

Gli esperti non hanno una risposta definitiva a questa domanda. In questo articolo parleremo delle due opinioni, che sono emerse nel settore cosmetico e nutrizionale. Gli estetisti, della dieta anticellulite, insistono sul fatto che la cellulite può essere prevenuta solo con l’alimentazione separata. Le calorie in questo modo non sono limitati. L’attenzione è rivolta principalmente alla combinazione dei prodotti. Selezionando gli alimenti giusti, la digestione megliora e contribuisce alla rimozione delle scorie, che, come già sapete, sono le responsabile dirette della cellulite.Se si decide di mangiare su questo principio , ricordate che la vostra dieta giornaliera dovrebbe essere molto diversa . Si dovrebbe evitare l’assunzione contemporanea di proteine, contenute principalmente nei prodotti di origine animale, e carboidrati ( zuccheri e amidi ). I cosmetologi che aderiscono al secondo punto di vista, meno impegnativo, non insistono sulla rigorosa separazione dei prodotti alimentari, pur non negando i benefici che derivano da questo metodo. I loro suggerimenti sono i seguenti.

Il primo consiglio si riferisce alle bevande: cosa e come si deve bere al fine di prevenire la cellulite. E stato dimostrato che, per non sviluppare la cellulite , è necessario bere come molto liquido. In giornata si dovrebbe consumare non meno di 2 litri. Al mattino, subito dopo il risveglio di bere almeno 1 tazza. Se sei un amante di acqua minerale, poi berlo, ma non dimenticate ogni 2 settimane per cambiare il marchio. Ricordate che l’acqua non dovrebbe contenere più di 20 mg di sodio per 1 litro. Bere, naturalmente, si possono anche altre bevande, non solo acqua. La bevande più importanti e utili per la prevenzione della cellulite sono naturalmente i succhi di frutta naturali.

Succhi di frutta sono talmente utili, che non danneggiano nemmeno con le calorie che loro contengono. Bere almeno 1 bicchiere a colazione o durante il giorno. Particolarmente utili per mantenere la pelle sana sono gli agrumi, mela, carota, succo di cetriolo, e il succo di ravanelli. In seguito, per la dieta anticellulite, si può anche bere il tè, il caffè. Ma evitare il consumo eccessivo, in quanto questo può portare al esaurimento dei minerali necessari al corpo. E’ inoltre importante ricordare che il tè e il caffè deve essere bevuto senza zucchero. Si consiglia anche di evitare i dolcificanti.

Inoltre, si dovrebbe rinunciare all’alcool o ridurre il consumo al minimo. Se non è possibile vivere senza vino, consumare il vino secco, che contiene meno zucchero. L’alcol è sconsigliato per il suo contenuto calorico e la capacità di aumentare il appetito.

Molto spesso si usa un prodotto quasi ogni giorno senza sospettare che esso ha azione anticellulite. Per esempio, tante persone usano nel cibo le patate. Naturalmente, tutti sanno che le patate sono molto nutriente, ma non tutti lo sanno che le patate prevengono lo sviluppo di cellulite. Il contenuto alto di potassio riduce il contenuto di acqua eccesiva dai tessuti. Le patate, inoltre, migliorano la densità e l’elasticità del tessuto connettivo. Queste e molte altre proprietà positive hanno non solo verdura ma anche la frutta ed i cereali. La più efficace nella lotta contro la cellulite sono i prodotti come l’avocado, banana, cavolfiore, orzo, funghi.

Se sei debole per i dolci e non riesci vivere senza dessert, mangia la frutta fresca o frutta secca. Naturalmente, se non riesci evitare il piacere di mangiare un pezzo di torta – fallo, ma solo tagliando il pezzo più modesto. Ci sono alcune regole che devono essere seguite nel caso in cui si desidera combattere la cellulite. In alternativa sono i piatti caldi e freddi. In serata mangiare pasti caldi, e al lavoro – i freddi. La dieta anticellulite dovrebbe essere seguita almeno 10 giorni, altrimenti non sarà possibile ottenere un risultato positivo. Un’altra regola è : più si mangiano le verdure – meglio è. Ovviamente, anche le verdure forniranno al le calorie, ma il loro numero non è alto. Se si decide di stare a dieta anticellulite, vi suggeriamo di utilizzare il seguente schema. Questa dieta è progettata per 10 giorni, ma questo non significa che si devono sopportare soltanto questi 10 giorni e non pensarci più. Se vogliamo rimanere sempre in forma, dobbiamo trascorrere la nostra dieta regolarmente, preferibilmente una volta al mese.


1. Lunedi
Colazione: 200 g di formaggio fresco magro con miele, una fettina di pane.
Merenda: 1 banana .
Pranzo : 200 g di cavolo (qualsiasi varietà), 50 g di frutta di bosco (qualsiasi ).
Spuntino : carota.
Cena : patate, bollito con la buccia, e 3 pomodori freschi.
2. Martedì
Colazione : 150 g di yogurt .
Merenda: 1 banana .
Pranzo: insalata di 150 g di patate e un fascio di ravanelli, conditi con olio vegetale.
Spuntino : 150 g di cavolo.
Cena: insalata di cavolo con olio vegetale, 1 pagnotta .
3. Mercoledì
Colazione: pane con prosciutto o salsiccia.
Merenda: 1 banana .
Pranzo : 1 patata cotta e 100 g funghi porcini.
Spuntino : 1 panino con miele.
Cena: minestra a base di orzo o grano (80 g di grano ).
4. Giovedi
Colazione : 200 g formaggio.
Merenda : 1 fettina di pane con 1 bicchiere di latte.
Pranzo: 100 g di risotto .
Spuntino : 2 pomodori freschi.
Cena : 250 g di patate, un pò di lattuga e cipolle.
5. Venerdì
Colazione : 150 g di yogurt .
Merenda: 150 grammi di frutta .
Pranzo: 50 g di fiocchi di grano .
Spuntino : 100 g di patate con il burro.
Cena: 250 grammi di pesce bollito, 250 grammi di spinaci.
6.Sabato
Colazione: 200 g di formaggio fresco magro con miele, una fettina di pane.
Merenda: 1 banana .
Pranzo : insalata di patate, 50 g di frutta di bosco (qualsiasi ).
Spuntino : carota.
Cena : patate, bollito con la buccia, e 3 pomodori freschi.
7. Domenica
Colazione : 150 g formaggio.
Merenda : 1 pannino con 1 bicchiere di latte.
Pranzo: 150 g di risotto .
Spuntino : 1 pmela fresca.
Cena : 250 g di insalata, 2 patate cotte.
8. Lunedi
Colazione : 125 g di yogurt .v
Merenda: 200 g di insalata di cavolfiore con mele, condita con olio vegetale.
Pranzo : 1 patata e 2 pomodori freschi.v Spuntino: frutta.
Cena: minestra di miglio con bacche fresche o marmellata (non più di 2 cucchiai).
9. Martedì
Colazione: 1 pane di mais naturale con 1 cucchiaio di miele naturale.
Merenda : 2 cetrioli e pane.
Pranzo : 150 g di yogurt.
Spuntino: 300 g insalata di frutta.
Cena: 1 patata dolce con crauti.
10. Mercoledì
Colazione : 200 g formaggio magro .
Merenda: 1 banana .
Pranzo: frittelle a base di orzo e 1 cetriolo o pomodoro.
Spuntino: insalata di crauti e cipolle condita con olio vegetale.
Cena: minestra di miglio con 1 cucchiaio di miele naturale.