Nero ristretto o macchiato il caffè ti aiuta a dimagrire

Nero ristretto o macchiato il caffè ti aiuta a dimagrire. Il caffè contiene una sostanza stimolante, la caffeina, con numerosi effetti sull’organismo.

 

Alcuni di questi sono molto conosciuti, come un leggero aumento della pressione arteriosa,

 

l’eccitabilità, l’insonnia, la tachicardia, una maggiore secrezione gastrica (il caffè è quindi da evitare in caso di ulcera o gastrite), l’aumento della diuresi e del metabolismo basale. Secondo alcune ricerche scientifiche, infatti, 500 mg di caffeina possono incrementare il metabolismo basale del 10 e talora del 25%, con un picco massimo fra la prima e la terza ora dall’assunzione. In pratica, una persona con metabolismo basale di 1900 kcal può risparmiare da 190 a 475 kcal al giorno. Occorre però ricordare che l’espresso del bar apporta solo 60 mg di caffeina (a causa della scarsa esposizione della polvere del caffè all’acqua). Vuoi saperne di più? Seguici…

Per assumere la quantità di caffeina necessaria per favorire il dimagrimento, occorre bere 4 tazzine di caffè fatto con la moka (una tazzina ne contiene 120 mg) al giorno, non zuccherato e lontano dai pasti che apportano cereali integrali, frutta e verdure (tutte fonti di fibre). Il caffè, soprattutto quello verde, fornisce anche acido clorogenico: una sola tazzina può contenerne fino al 10%. Tra gli altri benefici, questa sostanza neutralizza i radicali liberi presenti nell’organismo, è in grado di ridurre l’assorbimento degli zuccheri da parte dell’intestino e di velocizzare il metabolismo (in particolare accelera il processo che brucia i grassi).

Alcune ricette dimagranti a base di caffè

Caffè e latte anti fame

Ingredienti per 2 persone: 1 caffè espresso o moka freddo (60 ml) e uno caldo; 1 tazza piccola di latte di avena (80 ml); 10 ml di sciroppo di acero.

Preparazione: fai un caffè espresso e lascialo raffreddare. Mescola bene il caffè con il latte e lo sciroppo d’acero. Suddividi la bevanda in due bicchierini e versa sopra il secondo espresso (caldo!) così da formare due strati.

Combatte il desiderio di dolci: grazie ai suoi ingredienti utili per stimolare la produzione di serotonina (latte e sciroppo d’acero), questa bevanda è utile per calmare la fame nervosa e, in particolare, il continuo desiderio di dolci.

Caffè brucia grassi

Ingredienti per 2 persone: 200 ml di acqua; 1 misurino di proteine di soia; 2 cucchiaini di caffè solubile.

Preparazione: diluisci le proteine di soia e il caffè solubile nell’acqua, mescola con cura e bevi subito.

Contribuisce alla formazione di muscoli tonici: il caffè, insieme alle proteine della soia, ti aiuta a eliminare l’adipe, fornendo il nutrimento ai muscoli che così diventano più tonici e ti fanno bruciare ancora più grassi…

Espresso all’ananas diuretico

Ingredienti per 2 persone: 1 espresso o moka doppio; mezzo cucchiaino di cacao; 3 cl di succo di ananas; ananas e cacao per decorare.

Preparazione: aggiungi il cacao al caffè e metti in frigo a raffreddare. Unisci il succo d’ananas al caffè. Spolverizza con del cacao in polvere e decora con la scorza del frutto.

Stimola la diuresi: caffè e ananas hanno proprietà diuretiche e anticellulite, anche utilizzati esternamente (da massaggiare sulle zone interessate, dopo essersi sedute nella vasca da bagno). È buonissimo!

Come fare un marocchino che ti aiuta a bruciare di più

Il marocchino è una tra le tante forme di caffè servito nei bar italiani. Il suo nome deriva dal colore di un tipo di pelle usata come fascia per un cappello molto in voga negli anni Trenta, il Marocco, che ha appunto una colorazione marroncino chiara proprio come quella della bevanda. Per prepararne una versione digeribile, che quindi non rallenta il metabolismo, fai così: spolverizza un bicchierino in vetro di abbondante cacao in polvere, poi riempilo di latte di soia miscelato a 2 cucchiaini di panna di soia per dolci (sbattili con un cucchiaino per ottenere un composto schiumoso). Versaci sopra un caffè espresso e spolverizza con altro cacao in polvere.