Lotta contro il cancro alimenti erbe e spezie

Lotta contro il cancro alimenti erbe e spezie

Lotta contro il cancro alimenti erbe e spezie che aiutano le cure e prevenzione dei tumori. Il National Cancer Institute stima che circa un terzo di tutte le morti per cancro potrebbe essere la correlato alla dieta. Ciò che si mangia può farti del male, ma può anche aiutare.

Molti degli alimenti comuni che si trovano nei negozi alimentari o nei mercati biologici contengono proprietà per la lotta contro il cancro, dai antiossidanti che neutralizzano i danni causati dai radicali liberi alle potenti sostanze fitochimiche che gli scienziati stanno appena iniziando a esplorare. Non c’è un singolo elemento in un particolare alimento che fa tutto il lavoro: La cosa migliore da fare è mangiare una varietà di alimenti.

I seguenti alimenti sono in grado di aiutare ad evitare il cancro e alcuni possono anche aiutare a inibire la crescita delle cellule del cancro o ridurre le dimensioni del tumore.

Avocado è ricco di glutatione, un potente antiossidante che attacca i radicali liberi nel corpo bloccando l’assorbimento intestinale di taluni grassi. Fornisce inoltre ancor più potassio che le banane ed è una forte fonte di beta-carotene. Gli scienziati credono anche che avocado possono anche essere utili nel trattamento di epatiti virali (a causa di cancro al fegato), nonché altre fonti di danno epatico.

Verdure crocifere – broccoli, cavolfiori, cavoli, cavolini di Bruxelles e cavolo contengono due antiossidanti, luteina e zeaxantina, che può aiutare a diminuire tumore alla prostata e di altri tumori.

Broccoli, cavoli, cavolfiori hanno una componente chimica chiamata indolo-3-carbinolo che può combattere il cancro al seno mediante conversione di un estrogeno del cancro e promuovere in una varietà più protettiva. Broccoli, soprattutto germogli, hanno anche il sulforafano fitochimico, un prodotto di glucorafanina – per aiutare a prevenire alcuni tipi di cancro, come il cancro del colon e del retto. Sulforafano induce la produzione di alcuni enzimi che possono disattivare i radicali liberi e sostanze cancerogene. Gli enzimi hanno dimostrato di inibire la crescita di tumori in animali da laboratorio. Tuttavia, dobbiamo essere consapevoli del fatto che il Dipartimento dell’Agricoltura ha studiato 71 tipi di piante di broccoli e ha trovato una differenza di 30 volte nelle quantità di glucorafanina. Sembra che il broccolo più amaro ha più glucorafanina . Germogli di broccoli sono stati sviluppati sotto il BroccoSprouts nome commerciale che hanno un livello omogeneo di sulforafano – fino a 20 volte superiori ai livelli riscontrati in capi maturi di broccoli.

Gli studi dimostrano che il consumo di verdure verdi e gialle FOGLIA è stata associato con livelli più bassi di cancro allo stomaco.

Le carote contengono un sacco di beta-carotene, che può contribuire a ridurre una vasta gamma di tumori, tra cui ai polmoni, bocca, gola, stomaco, intestino, vescica, prostata e della mammella. Alcune ricerche indicato beta-carotene può effettivamente causare il cancro, ma questo non ha dimostrato chi mangia carote, a meno che in grandi quantità – da 2 a 3 chili al giorno, possono causare il cancro. In realtà, una sostanza chiamata falcarinol che si trova nelle carote è stata trovata per ridurre il rischio di cancro, secondo i ricercatori dell’Istituto danese di scienze agricole (DIAS). Kirsten Brandt, capo del dipartimento di ricerca, ha spiegato che le cellule tumorali isolate crescono più lentamente se esposti a falcarinol. Questa sostanza è un polyacethylen, però, quindi è importante non cuocere le carote.

Peperoncino e Jalapenos contengono una sostanza chimica, la capsaicina, che può neutralizzare alcune sostanze cancerogene (nitrosammine) e può aiutare a prevenire i tumori come il cancro allo stomaco.

Ficchi apparentemente hanno un derivato di benzaldeide. E ‘stato riportato che gli investigatori presso l’Istituto di Fisica e Chemical Research in Tokyo dicono benzaldeide è altamente efficace a contrazione dei tumori, anche se non ho visto questo rapporto. Inoltre, il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, dice fichi, che contengono le vitamine A e C, e calcio, magnesio e potassio, possono ridurre l’appetito e migliorare gli sforzi di perdita di peso. Succo di fico è anche un killer potente per i batteri, confermato negli studi in provetta.

LINO contiene lignani, che possono avere un effetto antiossidante e bloccare o sopprimere alterazioni cancerose. Lino ha anche alto contenuto di omega-3 acidi grassi, che si pensa di proteggere contro il cancro al colon e malattie cardiache. Vedere Budwig dieta per una dieta specializzata con olio di semi di lino e ricotta.

AGLIO ha composti allium immuno-stimolanti (sultides dialyl) che sembrano aumentare l’attività delle cellule immunitarie che combattono il cancro e, indirettamente, contribuiscono ad abbattere le sostanze che causano il cancro. Queste sostanze aiutano anche a bloccare dalle cellule cancerogene che entrano e lo sviluppo del tumore lento. Diallile solfuro, un componente di olio di aglio, è stato anche dimostrato per rendere inattiva cancerogeni nel fegato. Gli studi hanno collegato l’aglio – così come le cipolle, porri, erba cipollina – che riducono il rischio di di cancro di stomaco e del colon. Dr. Lenore Arab, professore di epidemiologia e nutrizione presso l’UNC-CH (University of North Carolina a Chapel Hill) scuole della salute pubblica e della medicina e colleghi hanno analizzato una serie di studi e riportato i loro risultati nel numero di ottobre 2000 del Journal of Clinical Nutrition. Secondo il rapporto, le persone che consumano aglio crudo o cotto regolarmente riducono circa la metà il rischio di cancro allo stomaco e di due terzi il rischio di tumore del colon-retto, come le persone che mangiano poco o niente. I loro studi mostrano, che anche i supplementi di aglio hanno avuto lo stesso effetto. Si ritiene che aglio può aiutare a prevenire il cancro allo stomaco, perché ha effetti anti-batteriche contro un batterio, l’Helicobacter pylori, che si trova nello stomaco e conosciuto per promuovere il cancro lì.

POMPELMI come arance e altri agrumi, contengono monoterpeni, creduto per aiutare a prevenire il cancro da spazzare cancerogeni dal corpo. Alcuni studi dimostrano che il pompelmo può inibire la proliferazione delle cellule tumorali al seno in vitro. Essi contengono anche vitamina C, beta-carotene e acido folico.

UVA ROSSE contengono bioflavonoidi, potenti antiossidanti che funzionano come preventivi per il cancro. Le uve sono anche una ricca fonte di resveratrolo, che inibisce gli enzimi che possono stimolare la crescita delle cellule tumorali e sopprimere la risposta immunitaria. Essi contengono anche acido ellagico, un composto che blocca gli enzimi che sono necessari per le cellule tumorali – questo sembra aiutare a rallentare la crescita dei tumori.

CAVOLO ha indoli, composti azotati che possono aiutare a fermare la conversione di alcune lesioni alle cellule cancerose nei tessuti estrogeno-sensibili. Inoltre, isotiocianati, phytochemicals trovati in cavolo, si pensa di sopprimere la crescita tumorale e le sostanze cancerogene di raggiungere la loro obiettivi.

LIQUIRIZIA ha una sostanza chimica, glicirrizina, che blocca un componente di testosterone e quindi possono aiutare a prevenire la crescita del tumore della prostata. Tuttavia, una quantità eccessiva può portare a pressione sanguigna elevata.

FUNGHI Ci sono una serie di funghi che appaiono per aiutare il corpo a combattere il cancro e costruire il sistema immunitario -. Shiitake, maitake, reishi, Agaricus blazei Murill, e Coriolus Versicolor e chaga. Questi funghi contengono polisaccaridi, in particolare Lentinan, composti potenti che aiutano nella costruzione di immunità. Essi sono una fonte di beta glucano. Hanno anche una proteina chiamata lectina, che attacca le cellule cancerose e impedisce loro di moltiplicarsi. Essi contengono anche Thioproline. Questi funghi possono stimolare la produzione di interferone nel corpo.

Estratti di funghi sono stati testati con successo in questi ultimi anni in Giappone, in aggiunta alla chemioterapia. PSK è fatta dal Coriolus Versicolor. Estratto di funghi Maitake è PCM4.

Noci contengono la quercetina antiossidanti e campferol che può sopprimere la crescita dei tumori. Noci del Brasile contengono 80 microgrammi di selenio, che è importante per le persone con il cancro alla prostata. (Nota: Molte persone sono allergiche alle proteine nelle noci, quindi se avete sintomi come prurito della bocca, la gola stretta, dispnea, ecc dopo aver mangiato noci, interrompete subito. Prendere in considerazione un supplemento di selenio al posto o lavorare con qualcuno su come. eliminare questa allergia.)

Arance e limoni contengono Iimonene che stimola le cellule immunitarie cancro-uccisione (linfociti, ad esempio) che possono anche abbattere le sostanze cancerogene.

Papaia ha la vitamina C che funziona come antiossidante e può anche ridurre l’assorbimento di cancerogene nitrosammine dal suolo o alimenti trasformati. Papaia contiene folacin (noto anche come acido folico), che ha dimostrato di ridurre al minimo displasia cervicale e alcuni tumori.

LAMPONI contengono molte vitamine, minerali, composti vegetali e antiossidanti conosciuti come gli antociani che possono proteggere contro il cancro. Secondo una recente ricerca riportata da Cancer Research 2001; 61: 6112-6119, i ratti alimentati con diete di 5% al 10% lamponi neri ha visto il numero di tumori esofagei diminuire del 43% al 62%. Una dieta contenente 5% lamponi neri era più efficace di una dieta contenente il 10% lamponi neri. La ricerca riportata sulla rivista Nutrition and Cancer maggio 2002 mostra lamponi neri possono anche contrastare il cancro del colon. Lamponi neri sono ricchi di antiossidanti, pensato per avere ancora più proprietà di prevenzione del cancro di mirtilli e fragole.

VINO ROSSO anche senza alcool, ha polifenoli che possono proteggere contro vari tipi di cancro. I polifenoli sono potenti antiossidanti, composti che aiutano a neutralizzare i radicali liberi che causano malattie. Inoltre, i ricercatori presso l’Università di scuola medica del North Carolina a Chapel Hill hanno trovato il resveratrolo composto, che si trova nella buccia. Sembra che il resveratrolo inibisce la proliferazione delle cellule e può aiutare a prevenire il cancro. Tuttavia, i risultati non si estendeva a imbibers pesanti, per cui devono essere usati con moderazione. Inoltre, l’alcol può essere tossico per il fegato e al sistema nervoso, e molti vini hanno solfiti, che possono essere dannosi per la salute. Nota: alcune ricerche indicano che l’alcol è considerato un agente cancerogeno di classe “A”, che può effettivamente causare il cancro . Probabilmente si dovrebbe passare a vini analcolici.

ROSMARINO può contribuire ad aumentare l’attività degli enzimi di detossificazione. Un estratto di rosmarino, chiamato carnosolo , ha inibito lo sviluppo di entrambi i tumori del seno e della pelle degli animali. Non abbiamo trovato nessun studi condotti sugli esseri umani. Rosmarino può essere utilizzato come condimento. Può anche essere consumato come un tè: Usa 1 cucchiaino di foglie essiccate per ogni tazza di acqua calda; ripida per 15 minuti.

Alghe e altri vegetali marini contengono beta-carotene, proteine, vitamina B12, fibre e clorofilla, nonché chlorophylones – gli acidi grassi importanti che possono aiutare nella lotta contro il cancro al seno. Molte alghe hanno anche alte concentrazioni di sali minerali di potassio, calcio, magnesio, ferro e iodio.

Prodotti di soia contengono diversi tipi di fitoestrogeni – estrogeni deboli, non steroidei che potrebbero aiutare a prevenire sia cancro al seno e il cancro alla prostata bloccando e sopprimendo i cambiamenti cancerosi. Ci sono un certo numero di isoflavoni in prodotti di soia, ma la ricerca ha dimostrato che la genisteina è il più potente inibitore della crescita e diffusione di cellule cancerose. Sembra ridurre il rischio di cancro al seno inibendo la crescita delle cellule epiteliali e di nuovi vasi sanguigni che i tumori richiedono di fiorire e è attualmente all’esame come potenziale farmaco anti-cancro. Tuttavia, ci sono alcune precauzioni da prendere in considerazione quando si aggiunge la soia alla vostra dieta. Mangiare fino a 4 o 5 grammi di soia al giorno è probabilmente ok, ma la ricerca è stato fatta per vedere se il caricamento su soia potrebbe causare squilibri ormonali che stimolano la crescita del cancro. Per precauzione, le donne che hanno il cancro al seno o che sono ad alto rischio dovrebbero parlare con i loro medici prima di prendere polvere e pillole isoflavone puro, estratto dalla soia.

PATATE DOLCI contengono molte proprietà antitumorali, tra cui beta-carotene, che può proteggere il DNA nel nucleo della cellula da sostanze chimiche cancerogene all’esterno della membrana nucleare.

TÈ: Tè verde e tè nero contengono alcuni antiossidanti noti come polifenoli (catechine), che sembrano impedire alle cellule tumorali di dividersi. Il tè verde è meglio, seguito dal nostro tè nero più comune (tisane non mostrano questo beneficio). Secondo un rapporto nel numero di luglio 2001 del Journal of Cellular Biochemistry, questi polifenoli che sono abbondanti nel tè verde, vino rosso e olio di oliva, possono proteggere contro vari tipi di cancro. Foglie secche di tè verde, che sono circa il 40% polifenoli in peso, possono anche ridurre il rischio di cancro dello stomaco, del polmone, del colon, del retto, fegato e pancreas, che i risultati dello studio ci hanno suggerito.

Tapioca è derivato dalla pianta di manioca. È una delle molte piante che produce cianuro una sostanza chiamata linamarine chimico che rilascia acido cianidrico quando viene ripartito dall’enzima linamarasi. Ricerche spagnoli hanno studiato la manioca e il tentativo di clonare i geni dalla pianta, che sono responsabili della produzione di cianuro di idrogeno e poi trasferire in un retrovirus. Tuttavia, il finanziamento per il progetto si è esaurito.

I pomodori contengono licopene, un antiossidante che attacca il roaming molecole di ossigeno, note come radicali liberi, che sono sospettate di innescare il cancro. Sembra che il più caldo il clima, i più pomodori producono licopene . Essi hanno anche la vitamina C, un antiossidante che può impedire danno cellulare che porta al cancro. Angurie, carote e peperoni rossi contengono anche queste sostanze, ma in quantità minori. Si è concentrata nei pomodori cotti. Gli scienziati in Israele hanno dimostrato che il licopene può uccidere le cellule tumorali della bocca. Un maggior consumo di licopene è già stato collegato a un ridotto rischio del cancro al seno, della prostata, del pancreas e il cancro del colon-retto. (Nota: studi recenti indicano che per l’assorbimento corretto, il corpo ha bisogno anche un pò d’olio con licopene.)

CURCUMA un membro della famiglia dello zenzero, si crede di avere proprietà medicinali, perché inibisce la produzione dell’enzima cicloossigenasi infiammazione legata 2 (COX-2), i livelli di che sono anormalmente elevati in alcune malattie infiammatorie e tumori, in particolare dell’intestino e cancro del colon. In effetti, una società farmaceutica Phytopharm nel Regno Unito spera di introdurre un prodotto naturale, P54, che contiene alcuni oli volatili, che aumentano notevolmente la potenza della spezia di curcuma.

Il consumo di frutta e verdura è stata associata ad un ridotto rischio di tumori del colon e del retto.