Depurare il fegato con alimenti e rimedi naturali

Depurare il fegato con alimenti e rimedi naturali per disintossicare e stimolare il funzionamento regolare del fegato può giungere da una serie di erbe che hanno proprietà diuretiche e disintossicanti..

Depurare-fegato-con-alimenti-naturali

Depurare il fegato

Il fegato è un organo importantissimo per l’organismo poiché interviene nel metabolismo degli alimenti, dei farmaci, delle tossine e più in generale di qualsiasi cosa venga introdotta nel corpo umano.

Nonostante la natura ci fornisca alimenti con azione disintossicante e rivitalizzante, particolarmente utili nel proteggere il fegato, prima di chiedersi come depurare questo prezioso organo occorrerebbe domandarsi quali regole rispettare per non sovraccaricarlo ed intossicarlo inutilmente, vi consigliamo dunque, di evitare di utilizzare farmaci senza che vi sia un reale bisogno, evitare di associare tra loro più medicinali senza aver consultato il proprio medico, diminuire il consumo di alcolici limitandosi ad un bicchiere di vino o birra durante i pasti principali, non assumere medicinali in associazione con bevande alcoliche, non inalare direttamente spray di uso comune come gli insetticidi per piccoli insetti, adottare uno stile di vita sano caratterizzato da alimentazione equilibrata e regolare attività fisica.

E’ importante moderare il consumo di fritture e di grassi in particolar modo di quelli saturi, contenuti soprattutto nei latticini, nella margarina e nelle carni grasse, il consumo di tali alimenti va ridotto anche per tenere sotto controllo i valori di colesterolo nel sangue, inoltre vi suggeriamo di moderare il consumo di cibi affumicati, grigliati o bruciacchiati, limitare il consumo di sale, sostituendolo eventualmente con delle spezie, incrementare il consumo di alimenti ricchi di fibre come frutta e verdura, mantenere il proprio peso corporeo nella norma assicurarsi di assumere le giuste quantità di vitamine e minerali anche se si sta seguendo una dieta dimagrante.

dieta-depurazione-fegato-300x207

Depurare il fegato

Tra gli alimenti più indicati per depurare il fegato e stimolarne la funzionalità ricordiamo la spremuta di limone , ricca di acido ascorbico, e depura efficacemente il fegato, carciofo, cardo mariano, mela, mirtillo, cavolo, lievito, acerola, olio extravergine di oliva crudo senza esagerare con le dosi; infine, un valido aiuto per favorire l’attività diuretica può essere dato dall’uso di un integratore alimentare drenante che contrasti la tendenza a trattenere liquidi e favorisca la depurazione dell’organismo.

 5 erbe principali che agiscono da epatoprotettori:

Curcuma – Usata nella medicina ayurvedica da sempre, depura il fegato. E’ un antiossidante che stimola la creazione e la produzione di bile. Ciò consente il raddoppio della produzione regolare, ed è quindi una grande beneficio per l’organismo. La curcuma contiene la curcumina, un composto che aiuta nel trattamento dei calcoli biliari e aumenta la produzione di bile.

Cardo mariano – Pianta nota per il suo potere disintossicante, protegge le cellule del fegato (epatociti) dai danni di varie sostanze tossiche come l’alcol, e il fumo, e consente la stimolazione del fegato per una funzione più regolare. Non utilizzare mai gli estratti di cardo mariano sotto forma di tisana, di estratto secco o di tintura alcolica, ma sotto forma di silimarina.

Romice crespo – E’ un’erba che depura il fegato e regolamenta la produzione di bile, azione che contribuisce alla sua attività disintossicante. Scioglie i grassi raccolti dal fegato.

Licopodio – Una delle erbe che rende il fegato più vitale. E’ utile per eliminate le tossine, è d’aiuto per il trattamento dei calcoli renali e alla cistifellea, e di una varietà di infezioni.

Carciofo – Protegge e rigenera il fegato. Mangiare carciofi nei pasti principali offre grandi benefici. Tuttavia, fate attenzione ai prodotti chimici che vengono spruzzati sui carciofi in vendita al banco del supermercato (è sempre meglio orientarsi sul biologico…), altrimenti non proteggerete, di certo, il vostro fegato.