Chi dovrebbe usare prodotti dietetici nell’alimentazione

Chi dovrebbe usare prodotti dietetici nellalimentazione

Chi dovrebbe usare prodotti dietetici nell’alimentazione diete e salute gli alimenti dietetici sono caratterizzati da specifici profili nutrizionali che si adattano a particolari stati patologici o fisiologici.

Questi alimenti sono sempre puiù presenti sulle tavole degli italiani. Tuttavia, affinchè essi possano essere messi in commercio, devono rispettare alcune norme, poichè, specialmente negli ultimi anni,  il diritto agroalimentare si è dedicato intensamente a questi tipi di prodotto. Gli alimenti dietetici infatti devono risultare sicuri ed eventualmente adatti alla patologia per la quale essi sono stati studiati.

A questo proposito risulta molto importante l’etichetta, in quanto essa deve presentare informazioni specifiche, quali il valore energetico espresso in chilocalorie o chilojoule e la sua caratterizzazione in proteine, lipidi e carboidrati espresso per 100 g o 100 ml di prodotto. Inoltre devono essere menzionate  le vitamine presenti ed in quale quantità.

In caso di prodotto da utilizzare sotto controllo medico, o che si può utilizzare come unica fonte nutritiva, o destinato ad una sola fascia d’età, deve essere presente la dicitura: AVVISO IMPORTANTE.

Quando il prodotto è previsto per una determinata patologia deve essere riportata la dicitura: “PER LE ESIGENZE NUTRIZIONALI IN CASO DI…” con il nome della patologia.

Devono essere riportate le precauzioni e le controindicazioni, l’utilizzazione e la conservazione.

Chi dovrebbe usare prodotti dietetici nell’alimentazione diete e salute dal punto di vista medico gli alimenti possono essere classificati in: alimenti completi con composizione normale, alimenti completi adattati a determinate patologie, alimenti incompleti dal punto di vista nutrizionali.

 Chi dovrebbe usare prodotti dietetici nell’alimentazione diete e salute principali prodotti dietetici presenti in commercio sono:

– prodotti senza glutine (per i pazienti con celiachia);

– prodotti per gli intolleranti al lattosio;

– alimenti per diabetici (con edulcuranti artificiali);

– prodotti a basso contenuto di sodio.

La normativa della commissione europea COM 424 16/7/2003 ha stabilito i profili nutrizionali che devono essere rispettati dagli alimenti.