Voglio rifare seno quanto costa intervento di chirurgia plastica

Rifare il seno, una scelta sempre più praticata da un gran numero di donne,  pronte a sottoporsi ad un intervento chirurgico pur di sentirsi più a loro agio, pur di sentirsi meglio con se stesse. Eppure, anche se ormai è diventato un intervento di routine i cui costi  si sono a

rifare seno

nche notevolmente ridotti nel tempo, si tratta pur sempre di un intervento chirurgico e come tale può nasconde sempre delle insidie. Come dicevamo il costo ormai è quasi per tutte le tasche, anche se in un periodo recessivo come quello che il Paese  sta vivendo, diventa difficile pensare che si voglia affrontare una spesa del genere solo per un fatto estetico, mentre poi non si è in grado di affrontare le spese veramente importanti, come quelle che riguardano la propria salute.

Oggi, il costo medio di un intervento del genere si aggira intorno ai 7,500 €, chiavi in mano verrebbe da dire. Il costo di intervento chirurgico è determinato, oltre che dalla parcella da pagare al chirurgo estetico, dalla parcella dell’equipe in quanto l’intervento non verrà mai eseguito da una sola persone,  dalla parcella dell’anestesista, dal costo del noleggio della sala operatoria e dalla degenza  nella struttura.
Oggi, un intervento del genere, è possibile eseguirlo sia in anestesia locale assistita, che in anestesia totale, a  completa discrezione dell’equipe chirurgica che valuterà di volta in volta e caso per caso.  Come detto in precedenza, visto che si tratta di un intervento chirurgico, le complicanze sono sempre possibili, anche se oggettivamente ridotte al minimo, per cui è sempre consigliabile, verrebbe da dire che è una condizione essenziale,  rivolgersi sempre ad  una struttura in grado di gestire le emergenze, che poi sono il vero rischio di un qualsiasi intervento chirurgico, soprattutto se svolto in anestesia totale.

E’ inoltre buona norma diffidare di chi offre l’intervento a prezzi decisamente più interessanti ed anche del chirurgo che non spiega compiutamente tutte le fasi dell’intervento e non da una informazione completa alla paziente, soprattutto sui possibili rischi cui si potrebbe andare incontro.
Uno di questi è la possibilità che si renda necessario un reintervento per una posizione poco corretta della protesi, evenienza rara ma possibile.
La durata di una protesi nel tempo è, se vogliamo, una incognita, anche se le protesi moderne, quelle affidabili e non del tipo di quelle francesi che recentemente sono state dichiarate non idonee,  hanno una vita lunghissima, tanto che possono restare in sede anche a vita, ma questa evenienza sarebbe del tutto eccezionale. Bisogna quindi mettere in conto che un giorno, potrebbe rendersi  necessario un nuovo intervento per la sostituzione della protesi.

Uno dei motivi per cui è possibile che si verifiche questa evenienza è che, solitamente,  i tessuti sviluppano sempre attorno alla protesi che in definitiva è un corpo estraneo per l’organismo, un tessuto fibrotico detto capsula fibrosa che avvolge completamente la protesi tanto che in alcuni casi potrebbe stringerla a tal punto da causare una alterazione della sua forma, per cui potrebbe rendersi necessario un nuovo intervento. Va anche detto, però, che le protesi di ultima generazione tendono sempre meno a determinare questo fenomeno, per cui tutto dipende in fondo dalla reazione individuale che può essere diversa da soggetto a soggetto.

Altra considerazione da tener presente è che un intervento di protesi  al seno non  può sempre assecondare le aspettative di ciascuna donna. Per esempio, è impensabile far diventare una prima misura, tanto per intenderci, una  quarta o quinta perché gli scari tessuti presenti non potranno ricoprirla completamente.  Perciò, prima di decidere per un intervento al seno è bene avere le idee molto chiare su ciò che si desidera ottenere.
Inoltre, altro passo importante, è bene parlare con il chirurgo scelto per l’intervento, in modo da essere completamente informata su tutto, a partire dai rischi, per finire ai costi. Solo dopo si potrà prendere una decisione in tutta tranquillità.