Trucchiamo i nostri occhi – piccolo tutorial

Trucchiamo i nostri occhi. Che occhi ho? In base alla “forma” o tipologia degli occhi possiamo mettere in atto degli accorgimenti per rendere più efficace il nostro look e farlo risaltare al meglio…

Trucchiamo i nostri occhi

Trucchiamo i nostri occhi

occhi-donna

Trucchiamo i nostri occhi

Occhi sporgenti: per gli occhi che spiccano dal bulbo oculare basterà applicare un trucco intenso e allungato verso l’esterno, in modo da accentuare lo sguardo “allungandolo” e correggendo di conseguenza la forma sporgente dell’occhio.

Occhi incavati: questa tipologia ha bisogno di un look dai toni chiari e luminosi. La matita dovrà essere ben definita per accentuare o sguardo.

Occhi vicini: in questo caso avremo bisogno di un trucco molto naturale e sfumato verso l’esterno per allungare lo sguardo. Anche le sopracciglia dovranno essere “distanziate”, quindi dovranno essere ridisegnate senza superare l’angolo interno dell’occhio. Fondamentale è anche creare un punto luce all’interno dell’occhio e passare la matita solo nella metà esterna della rima inferiore.

Occhi lontani: con questa tipologia di occhi procederemo al contrario di quelli vicini: accentuare la parte interna dell’occhio con colori scuri e intensi e le sopracciglia ben definite.

Occhi piccoli: questi occhi vanno valorizzati con tonalità chiare (evitate quindi color scuri o addirittura sul nero!) e applicando una dose abbondante di mascara per allungare le ciglia, sia superiori che inferiori. Evitate anche la matita scura nella rima interna e preferite quella chiara o color carne.

Truccare gli occhi…

trucco

Trucchiamo i nostri occhi

blue_eye

Trucchiamo i nostri occhi

Ecco le fasi principali per ottenere un buon risultato, adatto a tutte le tipologie di occhi!

Preparazione: Non scordiamoci di applicare una base o un primer sulla palpebra per far aderire meglio il trucco ai nostri occhi, questa è una fase essenziale se vogliamo che il look rimanga a lungo intatto!

Fase 1: si tratta di stendere il colore principale su tutta la palpebra mobile e sfumarlo per bene. In questa fase non occorre essere precise, ma bisogna dosare bene la quantità di ombretto, se troppa si rischia di caricare eccessivamente la palpebra, se troppo poca l’ombretto non sarà ben visibile e sfumandolo si schiarirà ulteriormente.

Fase 2: se optate per un look “tradizionale” è il momento di applicare la tonalità di ombretto più scura nella piega dell’occhio, nella parte più esterna, per dare profondità al look, tracciando la tipica forma a “C” e successivamente sfumare i due colori con cura. Questo look accentua lo sguardo ed è adatto a tutte le tipologie di occhi.

Fase 3: dopo aver sfumato bene le tonalità di ombretto è il momento di far risaltare il look aggiungendo un ombretto perlato o un illuminante sotto l’arcata sopracciliare e nell’angolo interno dell’occhio. Se volete ottenere un look ancora più completo e sofisticato vi basterà passare l’ombretto usato nella prima fase anche nella rima inferiore dell’occhio e sulle ciglia inferiori, sfumando per bene.

Fase 4: non dimentichiamoci ciglia e sopracciglia!! Applichiamo un buon mascara allungante o voluminizzante a seconda delle esigenze e rifiniamo l’arcata sopracciliare con cura per armonizzare lo sguardo.

Ovviamente questa è una guida di base la più semplice e veloce possibile, ma ci sono numerosi altri modi per truccare gli occhi!

Passiamo ora alla scelta del colore!

fashion ceremonial makeup

Trucchiamo i nostri occhi

Se si vuole valorizzare il colore degli occhi il metodo più semplice è scegliere un ombretto del colore complementare:
Gli occhi verdi sono risaltati dal color prugna, malva o dal violetto.
Gli occhi marroni spiccano con quasi tutte le tinte dal marrone all’arancio e dal verde in generale.
Stesso discorso anche per gli occhi più’ scuri, da evitare invece i colori troppo chiari e da preferire i toni più intensi e decisi, come il viola scuro, il bronzo o il verdone.
Per occhi azzurri ideali sono il lilla, il rosa, il prugna e il grigio. Da evitare invece colori come il celeste, il blu e il bluette.

Non c’è, tuttavia, una regola fissa per la scelta dei colori, queste dritte sono indicative e non per forza è detto che un colore stia bene all’una o all’altra! Sta a voi sperimentare e sbizzarrirvi! 😉
Spero che questa breve guida vi sia stata utile =)