Yoga e ballo: Shakti Dance

Yoga e ballo: Shakti Dance. Lo yoga si trasforma in danza per combattere lo stress e aiutare a ritrovare la forma fisica. E assicura armonia, flessibilità, tono muscolare.

shaktidance

Yoga e ballo: Shakti Dance

Il programma che riscuote sempre maggiore interesse nelle palestre italiane, si chiama Shakti dance.
E’ stato messo a punto negli anni Novanta da Sara Oliver, un’insegnante di Kundalini yoga, la disciplina che sta alla base di tutti i programmai di yoga, ed è una miscela dinamica di respiro movimento, stretching, meditazione e rilassamento. Adatto a tutte, è facile da imparare e oltre ad agire sul fisico, migliorandolo permette di raggiungere anche una grande consapevolezza di sè e del proprio corpo. Tre sono le parole su cui si fonda la Shakti dance: respirazione, attenzione e intenzione.
La respirazione, lenta e profonda, guida i movimenti come in ogni corso di yoga. E poi ogni gesto, anche il più semplice, viene fatto prestando una grande attenzione, mantenendo la massima concentrazione. Essere consapevoli di ciò che si fa significa essere sempre presenti, mentalmente e fisicamente. L’obiettivo finale è quello di stabilizzare l’equilibrio psico-fisico attraverso l’armoniosa fusione di tecniche di respirazione, danza ed esercizi di coordinamento utili alla spiritualità dello yoga. La lezione di shakti dance, si svolge con gruppi di 10 o 15 persone che dura un anno e mezzo circa. E’ interamente accompagnata dalla musica. Si sviluppa seguendo una scansione temporale in otto fasi che, combinate insieme, purificano e risvegliano il corpo.