Per ogni personalità il suo sport

Per ogni personalità il suo sport. Sport uguale tenersi in forma. E’ questa l’equivalenza che si fa mentalmente quanto si pensa all’attività fisica.

sport

Per ogni personalità il suo sport

Fare ginnastica, correre, nuotare, andare in palestra è considerato soprattutto un modo per migliorare il proprio aspetto fisico. Tutto vero: ma c’è di più. Nell’equivalenza non figura un aspetto meno visibile ma ugualmente importante dello sport: la sua capacità di aiutare a superare i piccoli o grandi limiti caratteriali. Quasi come una seduta di terapia.
Facile capire il perché: l’attività fisica costringe a sopportare la fatica, sviluppa lo spirito di sacrificio e adattamento, incrementa l’autostima, insegna a darsi degli obiettivi e a superarli, ad accettare i propri limiti, a rispettare le regole di gioco; porta a socializzare con altre persone e a sfidarsi in modo positivo, a sfogare l’aggressività accumulata e a trasformarla in grinta. Insomma, più di ogni altro hobby, lo sport obbliga a confrontarsi con se stessi, E a “controllarsi” nei movimenti, nella concentrazione e nel modo di essere.
Ma quale sport si adatta di più alla nostra personalità e alle nostre esigenze?

Lo sport può essere molto utile per le persone ansiose e insicure perché può aiutare a rafforzare l’autostima. Particolarmente adatti per chi coltiva paure e insicurezze, sono le attività divertenti che non implicano competizione: non creano occasioni di stress come l’acquagym in piscina, i corsi di latino americano, l’equitazione e il trekking.

Per ogni personalità il suo sport
Per le perfezioniste meglio optare per uno sport che consenta di esercitare il controllo su se stesse: avete bisogno di un’attività di squadra che oltre a divertirvi vi aiuti ad accettare le scelte le mosse degli altri e ad ammettere anche gli sbagli come il volley, la pallanuoto, il bascket e la pallamano. Siete introversi e riservati? Allora avete bisogno di un’attività che vi dia una mano ad aprirvi e a socializzare. Potrebbero fare al caso vostro le arti marziali che tirano fuori la grinta in modo controllato o gli sport di gruppo come l’attività aerobica in palestra o la pallavolo.
Per smorzare invece un temperamento troppo aggressivo, ci vuole uno sport individuale, che consenta di sfogar e la rabbia pregressa come l’atletica, il king boxing e il running. Per quelli che sono troppo pigri, prima di scegliere lo sport da fare devono almeno prendersi la briga di provare a svolgere un’attività fisica. Meglio evitare sport troppo faticosi e optare per sport di gruppo allegri e divertenti come l’acquagym o i corsi in palestra.