Segreti per la pulizia della pelle

Segreti per la pulizia della pelle. La pulizia del viso, soprattutto alla sera è anche una questione di tempo. Si posso impiegare pochi secondi e poi, quando si è più tranquille, recuperare con qualche trattamento extra.

Segreti per la pulizia della pelle

Segreti per la pulizia della pelle

L’importante è non dimenticarla mai.
Quando si è di corsa, per pulire il viso, va bene anche solo un pò di acqua tiepida. Si può utilizzare un pò di sapone ma deve avere un pH leggermente acido, per esempio 5,5, per perseguire l’integrità del film idrolipidico.
Dopo aver asciugato il volto, è necessario addolcire la pelle con un tonico specifico. Un prodotto spray a base di acqua termale è l’ideale. I sali minerali che contiene calmano le

irritazioni, migliorano la circolazione e combattono gli effetti negativi del calmare. Con una manciata di minuti in più  a disposizione è possibile dedicarsi alle esigenze specifiche della propria pelle. Se è grassa, per esempio, è meglio usare un detergente in gel o una schiuma, che elimini l’untuosità. Se questi prodotti dovessero essere troppo aggressivi per il resto del viso, si può diversificare la pulizia, usando latte e tonico dove non ci sono problemi di untuosità, e gel o schiuma nella zona ‘T’.
Per una pulizia professionale invece, occorre più tempo, ma il risultato è una pelle molto luminosa. Si versa il latte detergente sulla punta delle dita e si massaggia per tre minuti con movimenti circolari. In questo modo si dà il tempo al prodotto di sciogliere bene le impurità. Attenzione a distribuire il detergente su tutto il viso, comprese sopracciglia e attaccatura dei capelli, dove la polvere e i residui di trucco si depositano più facilmente.
Dopo aver pulito il viso si massaggia il cosmetico con la punta delle dita disegnando dei cerchi a partire dalla palpebra inferiore, procedendo verso le tempie. Poi si prosegue sulla zona superiore dall’interno occhi verso l’esterno. Il tutto per circa due minuti. Così si favorisce il drenaggio dei liquidi e l’eliminazione di borse e occhiaie.
Una volta a settimana spendiamo una decina di minuti per fare uno scrub! Soprattutto per chi ha la pelle grassa deve usare un gommage specifico, con granuli piuttosto grossi. In tal modo si riescono a pulire in profondità anche i pori più dilatati. Lo scrub per pelli secche invece, deve avere granuli finissimi, quasi impalpabili, e sciogliersi con l’acqua durante il massaggio. Attenzione, poi, che il prodotto non contenga sapone ma che abbia una base oleosa.