Rimedio per la pelle con punti neri

punti neriQuando la pelle non viene pulita in profondità, l’accumulo di tossine e di sebo, porta alla formazione di antiestetici foruncoli, che a contatto con l’aria si ossidano e sono meglio conosciuti come punti neri.

In commercio è possibile reperire soluzioni cosmetiche per combattere i punti neri: si tratta di cerottini che si applicano generalmente sul naso e sul mento, zone in cui tendono di più a formarsi, per poi essere rimossi. Il loro compito è quello di eliminare i comedogeni, asportando il materiale dannoso e liberando i pori. Per chi preferisce i rimedi casalinghi più economici e nel contempo rispettosi dell’ambiente e delle esigenze dell’epidermide, è possibile ideare in casa da sole questi cerottini ricorrendo a sostanze completamente naturali.

L’ingrediente principale da utilizzare sarà la cosiddetta colla di pesce, ovvero la gelatina in fogli utilizzata in genere per fare dolci. Procuriamoci poi una ciotolina di vetro, la maizena o fecola di patate, del latte, dello zucchero di canna, delle calze sterili, un cucchiaino, un pennello, delle forbici, un cerotto sterile e un pennarello ad acqua.

Come primo step apriamo il nostro cerotto e cominciamo a disegnare la forma che desideriamo. Con una forbice tagliamo i contorni tracciandondoli su un foglio di carta con un pennarello. Ritagliamo la sagoma da trasferire sulla garza sterile (verificate che siano piuttosto trasparenti). Disegnano le sagome del nostro cerotto “di carta” sulla nostra garza: non occorre essere eccessivamente precisi poichè il risultato risulterà disordinato e non si noterà affatto.

Prendiamo la colla di pesce e la tagliamo con le forbici più o meno per 1/4. Sciogliamola in un cucchiaio di latte nella nostra ciotola. Aggiungiamo un cucchiaino di zucchero di canna e una punta di maizena. Mettiamo questo composto nel microonde, a 850 watt per 10 secondi. Otterremo un prodotto piuttosto denso che spennelleremo sul naso. Appoggiamo sul naso la garza precedentemente disegnata e spennelliamoci sulla superficie altro composto, il più velocemente possibile perchè tenderà subito a seccarsi.

Dopo 20 minuti rimuoviamo con delicatezza il nostro cerotto, cercando di restare in posizione perpendicolare in modo da ottenere un risultato migliore. Se dovete rimuovere i punti neri da altre aree del viso come il mento o la fronte, con lo stesso metodo potete ricavare dalle garze dei triangoli che andrete ad applicare applicando il medesimo composto per poi rimuoverli sempre con molto tatto in modo da evitare arrossamenti e pasticci vari. Successivamente risciacquate il viso con acqua tiepida e addolcite l’epidermide applicando del latte detergente e del tonico. Non sarà una tecnica facilissima, ma certamente vi consentirà di rimuovere i punti neri utilizzando sostanze naturali ed economiche.