Mi cadono capelli rimedi e accorgimenti

Mi-cadono-capelli-rimedi-accorgimenti

Mi cadono capelli rimedi e accorgimenti scopri come combattere la caduta dei capelli e la calvizia con rimedi naturali e senza effetti collaterali. I capelli cadono maggiormente in autunno, proprio come le foglie. Il motivo? Lo stress provocato dalle lunghe esposizioni ai raggi ultravioletti durante l’estate, la variazione della temperatura e delle ore dì luce e altri fattori che riguardano lo stile di vita e i cambiamenti ormonali. Ecco perché questo è il momento ideale per prendersi cura dei propri capelli, con trattamenti mirati

che rinforzino la fibra capillare e aiutino a prevenirne la caduta.
DA NON CONFONDERE CON LA VERA ALOPECIA
La forma più seria di caduta (chiamata alopecia androgenetica) provoca un iniziale assottigliamento dei capelli, che porta poi a un progressivo diradamento e, in alcuni casi, alla calvizie. Si tratta però di un problema che interessa soprattutto gli uomini ed è raro nelle donne in età fertile (colpisce il 50% circa di quelle in menopausa).
. Nella maggior parte dei casi, la caduta nel sesso femminile dipende da altri fattori e si tratta quasi sempre di un fenomeno reversibile.
Le cause? Stress, dieta, farmaci
Non ce ne accorgiamo, ma ogni giorno perdiamo da 50 a 80 capelli, in seguito al lavaggio o alla piega. Se la perdita aumenta e il diradamento diventa visibile, le cause possono essere diverse.
Nella donna può dipendere da diete sbilanciate, dimagrimenti
e stress pisco-fisico intenso.
Anche le variazioni ormonali, come il drastico calo degli estrogeni dopo il parto, favoriscono il telogen effluvium, cioè un generale indebolimento della capigliatura.
Infine, può essere colpa di alcune malattie (anemia, diabete, disturbi della tiroide, insufficienza renale e del fegato) e di certi farmaci (pillola contraccettiva).
Gli alleati della capigliatura
I prodotti per la cura e la bellezza dei capelli contengono principi attivi, solitamente vegetali, che svolgono diverse funzioni. I riattivanti: caffeina, capsicina, composti nicotinati e carnitina migliorano la microcircolazione del cuoio capelluto.
I nutritivi: acido laurico, vitamine del gruppo B, proteine ed estratti di placenta “alimentano” la radice del capello, aumentandone la resistenza.
I riequilibranti: ginseng, zinco, té verde, china e ortica normalizzano l’eccesso di sebo (una delle cause della caduta) e hanno proprietà lenitive, tonificanti e idratanti.
Non e vero che.

Fare spesso lo shampoo è dannoso
Al contrario: i Lavaggi frequenti, anche quotidiani, aiutano a prevenire malattie del cuoio capelluto, come la dermatite seborroica, che può favorire la caduta dei capelli. Il lavaggio, tutt’al più, facilita il distacco delle radici in fase telogen, ossia di quei capelli già destinati a cadere.
Tagliare o rasare è rinforzante

capelli


Con il taglio si eliminano le punte sfibrate e la capigliatura appare più sana e luminosa, ma non è certamente un rimedio contro la caduta. Nel caso della rasatura, i capelli appaiono più grossi, poiché viene eliminata l’estremità, cioè la parte più sottile rispetto alla radice, ma il loro numero rimane invariato.
Shampoo, lacca e gel sono nocivi

II primo ha una tempo di contatto limitato con il cuoio capelluto, di conseguenza non può provocare danni, soprattutto se le formule sono delicate e di buona qualità. Lacca e gel, invece, si depositano sul fusto, senza arrivare al follicolo, quindi non interferendo con La crescita del capello. Anche in questo caso, bisogna puntare sulla qualità: certi prodotti formano una pellicola invisibile intorno al capello, proteggendolo dal phon e da altre aggressioni esterne.